La capacità di individuare e mantenere un sistema di gestione degli indirizzi dettagliato per i vostri clienti attuali e potenziali è un vantaggio determinante per molte aziende. Ed è possibile, con la georeferenziazione indirizzi, il processo che associa a ogni recapito postale presente nel nostro database le sue corrette e precise coordinate geografiche.

Lo scopo della georeferenziazione consiste proprio nell’esatta individuazione di un punto in una mappa mediante le coordinate geografiche che corrispondono alla longitudine e alla latitudine. Fornisce informazioni accurate sulla zona, permette di migliorare la nostra Business Intelligence e di targettizzare al meglio il nostro potenziale cliente.

 

Inizia subito 

 

La georeferenziazione indirizzi: a cosa serve?

Identificare una location non significa ottenere “solo” un indirizzo. Il geocoding è molto di più, e parte dalle coordinate spaziali per aumentare il più possibile le prestazioni del nostro servizio. Come? Ad esempio, sapendo di effettuare spedizioni mirate e consegne accurate che aiutano a risparmiare denaro e incrementano l’efficienza del servizio clienti, già acquisiti o potenziali. Clienti soddisfatti si traduce in più clienti, e prendersi cura della georeferenziazione significa aprirsi alla possibilità di intercettare persone potenzialmente interessate nei nostri messaggi esattamente lì, dove si trovano.

georeferenziazione indirizzi

1 – Migliorare i dati

Il processo grazie al quale le aziende ottengono e raccolgono informazioni sulle location coinvolge di solito il lavoro manuale di risorse in azienda che trascrivono vie e codici postali e li aggiungono ai record di dati. Siccome queste risorse sono umane, non è così impossibile che incorrano in qualche errore nel corso di questo processo. In più, le informazioni che includono strade e vie possono diventare facilmente inaccurate o a volte non valide, perché nel corso del tempo può cambiare la struttura di una strada, o una zona rurale può invece trasformarsi e diventare un nuovo quartiere.

L’informazione inaccurata ha un effetto domino su tutti gli aspetti aziendali: confonde le operazioni distributive, ad esempio, portando a perdite medie o grandi di tempo e costi, per non parlare delle conseguenze sulla soddisfazione dei clienti.

Con la georeferenziazione indirizzi minimizziamo questi problemi. Una delle prime e interessanti migliorie che porta in tutta l’azienda, è che questo processo mette insieme i dati di una certa strada e ne cerca la validità confrontandola con un database comprensivo della zona, correggendo o flaggando ogni inconsistenza o inesattezza.  

2 – Migliorare la Business Intelligence

L’uso e l’analisi dei Big Data per verificare opportunità di business e rischi sta crescendo rapidamente. In molti casi un elemento critico di queste analisi è proprio dovuto alla location: un indirizzo sbagliato o poco preciso non permette di fornire le informazioni necessarie alle funzioni di Machine Learning per individuare le relazioni tra le entità che si trovano in una determinata zona.

Standardizzando il modo in cui si ottengono gli indirizzi, la georeferenziazione offre tutta l’informazione che ci serve per permettere ai sistemi di Business Analytics di aggiungere il fattore geografico ai propri processi.

3 – Migliorare la targettizzazione

Con la georeferenziazione indirizzi, otteniamo informazioni accurate, precise e su mappa. La precisione e l’affidabilità di questi dati geocodificati, insieme alla possibilità di rappresentarli su una mappa che ci permetta di visualizzarli, facilita incredibilmente la targettizzazione delle azioni di marketing a potenziali clienti che si trovano in quell’area.

Basti pensare a quanto è difficile in certe città accostare i codici di avviamento postale ai confini demografici. Le azioni di una campagna che aspira a portare un certo prodotto o servizio a un certo CAP che ha una specifica demografia, è più probabile che finiscano disperse in zone non sensibili, con molta perdita di sforzi e soldi. Con la georeferenziazione indirizzi possiamo definire i limiti di un’area target fatta di persone che potranno in effetti beneficiare del nostro prodotto.

geocoding big profiles

 

Il marketing spaziale

Il vero successo del business arriva quando riusciamo a raggiungere i clienti dove e quando è più probabile che acquistino. Con la georeferenziazione indirizzi questo che sembrava un sogno lontano si sta trasformando in realtà. Con gli smartphone e l’IoT, molte aziende stanno iniziando a utilizzare la geocodifica per eseguire analisi specifiche dei dati di mercato / regione allo scopo di prendere decisioni aziendali vincenti, che sono poi conosciute come geomarketing.

Utilizzare queste tecniche aumenta per forza di cose le proprie prestazioni in una specifica regione. Attraverso le possibilità offerte dal geomarketing analizzare i dati dei consumatori in una specifica area permette di capire dove non siamo, dove dovremmo andare e quale è il modo migliore per arrivarci.

Restringendo i dati geografici a una strada e un CAP il beneficio è a 360°. Soprattutto perché in questo modo le aziende possono raggiungere facilmente la loro base di utenti con messaggi più pertinenti e permette loro di attrarne di nuovi.

Per implementare questa soluzione, le aziende che si occupano di intelligenza artificiale e analisi dati possono aiutarci a incorporare le funzionalità di geocoding nelle applicazioni di business, validando, correggendo e standardizzando i codici postali anche su base globale, mentre aggiungono precise coordinate di latitudine e longitudine.

Che sia l’estrazione di insight georeferenziati attraverso l’analisi di Big Data, o la formulazione di una strategia di marketing basata sui dati demografici di un’area in target, o ancora la determinazione della strada migliore per le consegne di prodotto, scegliere un servizio di georeferenziazione accurato permette assolutamente di ottenere un vantaggio competitivo. 

Scopri BigProfiles AI Platform