Iniziamo a parlare di Digital Transformation facendo una premessa: le aziende oggi devono andare incontro a questo processo non come fosse un’opzione da scegliere, ma un cambiamento inevitabile da avviare.

Come per qualsiasi grande impresa, ci sono molte cose di cui bisogna tenere conto per assicurarne il successo. La prima su tutte è capire davvero cosa significa Digital Transformation, perché non si tratta solo di implementare nuovi strumenti d’avanguardia per essere definiti automaticamente digitali. Oggi è necessario uno stravolgimento su larga scala, a ogni livello di management e business interno all’azienda. Non si tratta di scegliere nuovi strumenti, ma di cambiare completamente la propria visione.  

La piccola e media impresa che inizia a guardare a questo trend deve essere consapevole della sfida, ma anche dell’importantissima opportunità che rappresenta. Il mondo sta cambiando e le grandi aziende online stanno lentamente ma inesorabilmente distruggendo i vecchi business. Con la digital transformation non solo ci avvantaggiamo sui competitor, ma sfruttiamo al massimo una risorsa capace di renderci migliori sotto tutti punti di vista.

Cos’è la Digital Transformation

Partiamo dal principio. Il processo aziendale ha sempre funzionato a “compartimenti stagni”. La filiera produttiva andava dagli amministratori ai dipendenti, seguiva il viaggio verso i clienti passando per operatori, trasportatori, commerciali. Tutto questo organizzato in modo lineare, secondo tempi e meccanismi ben tracciati. Con le tecnologie è arrivata quella che gli esperti chiamano Self-Disruption e che viene spesso associata alla Digital Transformation: una rottura con il passato a favore di nuove possibilità capaci di ridisegnare tutto quello che era stato. La Digital Transformation rappresenta questo nuovo processo, favorito dalle tecnologie, che prende il “modo in cui si sono sempre fatte le cose” e lo stravolge, portandolo nel futuro. Ne riduce gli errori e, sfruttando le nuove risorse a disposizione, plasma ciò che davamo per certo in una nuova forma.

C’è un motivo per cui non si chiama cambiamento digitale, ma trasformazione. Ed è perché coinvolge tutto ciò che costituisce l’azienda. Automatizza, informatizza, digitalizza; fa entrare Cloud, Internet of Things e Intelligenza Artificiale dall’ingresso principale dentro ogni parte dell’azienda. Non conosce differenze, e interessa ogni settore di business e aspetto della società umana: il manufacturing e le istituzioni governative, le Banche e le applicazioni mediche, la Telco, l’Automotive, e i servizi pubblici. E cambia sia il loro funzionamento interno che la loro interfaccia con l’esterno, dando alle aziende la possibilità di migliorare la propria efficienza, con gli attori della vita aziendale e con il cliente finale.

4 passi digital transformation

Le 4 tappe della digitalizzazione

La Digital Transformation non vuole abbandonare del tutto i vecchi metodi di commercializzazione, ma estenderli oltre la tradizione, sfruttando le tecnologie a disposizione per dare nuovo ossigeno alle strategie aziendali, passando principalmente per queste quattro tappe.

1- Automatizzare

Ci sono attività in azienda che possono essere facilmente svolte da un software. Questa è la base da cui parte la Digital Transformation perché è il punto di partenza per tecnologie più complesse come il Machine Learning. Molti sono preoccupati che l’automazione possa rubare posti di lavoro, ma in realtà è una risorsa per migliorare il processo lavorativo e creare più produttività, grazie alla collaborazione tra l’Intelligenza Artificiale e quella Umana.

2- Dematerializzare

Archiviazione, ricerca, verifica e controllo. Attività che diventano facili e immediate se smaterializziamo i supporti cartacei (e l’errore umano). In un periodo storico dove gli utenti hanno imparato a usare smartphone e tablet per condividere informazioni, lettere, fotografie, e in cui c’è una app per ogni cosa, è ormai anacronistico che le aziende siano ancora analogiche. Immaginate i problemi che può risolvere dematerializzare il vostro archivio aziendale, sia in termini di spazio che di gestione. E questo è solo l’inizio.

3- Non solo digital, ma transformation

Quando ci si avvia alla scoperta di questo tema bisogna immaginare di intraprendere un viaggio verso una trasformazione strategica e organizzativa dell’azienda. Questo significa: cambiare la mentalità, abbattere le barriere della tradizione. E comincia dando al proprio team i metodi e la possibilità di creare strategie nuove, altamente responsive, basate sui dati e su una cultura che non ha più paura di innovare.

4- IoT, Big Data e Intelligenza Artificiale

Portare la Digital Transformation al massimo delle sue potenzialità significa anche iniziare a sfruttare le risorse IoT, Intelligenza Artificiale, e tutte quelle realtà della tecnologia che sono programmate per rendere i processi di ogni giorno più facili. Incrociare i dati in possesso dell’azienda con altri provenienti da risorse esterne, non solo ci fa guadagnare di più, ma è il seme da cui nasce la vera rivoluzione aziendale.

digital transformation azienda

Guardarsi con nuovi occhi

Chi ha saputo cogliere le opportunità di questo cambiamento sta oggi già raccogliendo i suoi frutti. Il loro segreto è stato smettere di voler migliorare le abitudini consolidate e capire che è necessario ripartire dall’azienda nel suo complesso, stimolare la sua capacità di immaginazione, progettazione, ascolto del target e delle necessità.

Del resto, si sa, la trasformazione è molto più difficile del cambiamento. Cambiare è una conseguenza naturale dell’esperienza, trasformarsi necessita invece di un’ulteriore consapevolezza a monte. Bisogna immaginare in cosa ci stiamo trasformando, come, perché. Una volta compreso quel futuro, non resta che fare l’ultimo passo: chiudere gli occhi e fidarsi completamente di quella visione di noi. Consapevoli che è la migliore possibile.

 

SCOPRI DI PIÙ

Per approfondire l’argomento:

Peter Dahlström, Driek Desmet, and Marc Singer: “The seven decisions that matter in a digital transformation…

Mauro Lupi (DigitalBreak): “Gli elementi della Digital Transformation